Perchè Pretoriani

La Storia

Le Coorti Pretoriane prendevano il proprio nome e la propria origine dai Pretori, uomini al seguito dei comandanti Romani durante le campagne militari in età Repubblicana.

Basandosi su questa usanza, Augusto, tra il 27 e il 26 a.C. creò la Guardia Imperiale, scegliendo i migliori e i più fidati tra i soldati e facendone un corpo d’elite, che spesso, in seguito ebbe un ruolo anche politico.

Nell’epoca di riferimento per la ricostruzione della COHORS II PRAETORIA, il terzo quarto del I secolo d.C., le Coorti Pretoriane erano formate esclusivamente da elementi Italici, al contrario delle legioni; dallo studio di Yann Le Bohec sappiamo che nella stessa epoca, ormai, grosso modo solo 20 legionari su 100 provenivano dalla penisola, gli altri erano arruolati nelle province senatorie e, ancor più marcatamente, nelle province imperiali.

Rievocare una Coorte Pretoriana, dunque, prima ancora che un corpo d’elite, vuol dire rievocare la storia dei soldati italiani di quell’epoca.

Cohors II Preatoria

Per approfondire

L'Esercito Romano

L' equipaggiamento

L’Equipaggiamento è di proprietà personale. Dal momento in cui diventi Miles, sarai tenuto a dotarti, un po’ per volta, dei capi di vestiario, degli armamenti, degli effetti personali che ti permetteranno di immergerti durante gli eventi nella realtà di duemila anni fa.

Se hai capacità ricostruttive, puoi creare da solo alcuni degli oggetti oppure puoi rivolgerti agli altri membri del gruppo (alcuni hanno una reputazione internazionale come ricostruttori) o, ancora far riferimento ad artigiani specializzati, in ogni caso, seguendo, senza possibili eccezioni, gli standard della COHORS II PRAETORIA, che, per materiali usati, tecniche ricostruttive, autenticità, sono tra i più elevati al mondo.